Olio di avocado


1 min letti
27 Apr
27Apr

L’olio si ricava dal frutto dell’avocado privato del nocciolo, la polpa viene sottoposta a una prima spremitura e poi a una centrifugazione che permette  di ricavare un olio denso dal colore verde e dal contenuto pregiato, può essere successivamente sottoposto a raffinazione in conseguenza della quale il colore da verde diventa giallo e il contenuto, ovviamente, si impoverisce.

L’uso dell’avocado, soprattutto come alleato di bellezza, risale a tempi antichi, gli Egizi ne conoscevano già l’utilizzo sia come polpa che come burro e olio, quest’ultimo in particolare veniva usato per favorire la crescita e combattere la caduta dei capelli. Questa antica esperienza si è saggiamente trasmessa sino ai giorni nostri, infatti sono tanti i prodotti cosmetici per la pelle e i capelli a base di olio di avocado, il frutto stesso nella sua interezza è usato in preparazioni casalinghe molto semplici che sfruttano i poteri nutrizionali dell’avocado e del suo olio.

contiene tanti acidi grassi monoinsaturi, acido linoleico, acido pantotenico e acido oleico, poi contiene lecitina, Vitamina A,  Vitamina B, C,  E, sali minerali come ferro, potassio, magnesio, rame e fosforo. Contiene anche luteina e glutatione.

L’olio di avocado è molto adatto anche sui capelli per averli morbidi, luminosi e sani; Potete fare dei semplici impacchi applicando l’olio di avocado direttamente sui capelli asciutti, su tutta la lunghezza e massaggiando la cute. Il risultato sarà dato da capelli soffici e luminosissimi. L’olio di avocado aiuta anche a ridurre le doppie punte, stimola i follicoli e quindi la crescita, si elimina facilmente e non lascia i capelli unti.


Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.