Attenti all'alopecia da trazzione


1 min letti
30 Jul
30Jul

Alopecia da Trazione

L’alopecia da trazione si manifesta in un lasso di tempo abbastanza lungo ed a causarla sono soprattutto le tensioni ai capelli, ma altri fattori di rischio sono anche il peso, i reagenti chimici e la temperatura. Fra le cause che possono dare origine a questa patologia vi sono:

  1. Legature ai capelli: fermagli, elastici, e mollette per tenere ferma la chioma
  2. Spazzolate energiche: le spazzolature eseguite nello stesso punto e nello stesso verso
  3. Extensions e trecce: la trazione anche se lieve è costante e duratura
  4. Sfregamento: infiammazione del follicolo
  5. Tricotillomania: mania di tirarsi le ciocche di capelli

Possono creare tensioni anche alcuni accessori utilizzati quotidianamente, come cappelli, parrucche, bigodini, caschi per motociclisti e tutto ciò che genera trazione e infiamma a lungo andare i follicoli piliferi.

D'estate vogliamo trascorrere molto meno tempo a pettinarci i capelli, per sfruttare al meglio le nostre vacanze; è allora che usiamo le trecce come stile protettivo, ma dobbiamo stare attenti al tipo di stile che applichiamo.

l’impossibilità di lavare e asciugare accuratamente la chioma intrecciata può causare la proliferazione batterica, alla base di fenomeni come forfora, micosi e dermatiti.

Tra le varie tipologie di treccine (rasta, africane, alla francese), con o senza applicazione di extension, sembrano essere meno dannose quelle aderenti al capo, dalla fronte alla nuca, perché la trazione viene distribuita su una porzione di capelli più ampia.

Quando si decide di toglierle,  i capelli sono indeboliti, cute irritata e sensibile, follicoli sofferenti. Il diradamento dei capelli e la difficoltà a districarne i nodi costringe spesso a tagliarli.

 

Consigli:

Evitare di fare le trecce attaccate al cuoio capelluto, questo provoca tiramento dei capelli e quindi lo stress del follicolo che si concluderà con la perdita.

Mentre abbiamo le trecce, di applicare ogni notte tra gli spazi una lozione o olio per la crescita e massaggiare la zona, questo consentirà di rafforzare il follicolo pilifero e stimolerà la circolazione sanguigna, favorendo la crescita.

tenere le trecce per un breve periodo e lavare periodicamente e asciugare bene. 


Una volta rimosse, non districare immediatamente i capelli; procedere a lavare il cuoio capelluto con uno shampoo nutriente, quindi applicare una maschera di trattamento intensivo, in modo che i capelli recuperino forza e sostanze nutritive perse durante il processo, applichiamo il balsamo e questo è quando districhiamo tutti i nostri capelli, a partire dalle punte.

Se stai già vedendo le conseguenze dell'utilizzo di trecce ed estensioni, la prima cosa che dovresti fare è smettere di usarli, l'uso di questi accessori crea dipendenza, loro sono il problema e non la soluzione.

Cerca l'aiuto di uno specialista, l'unico capace a dirti se si tratta di un processo irreversibile, se ha una soluzione e il trattamento da seguire; approfitta e chiedi se puoi fare trattamenti fai da te o usare lozioni e oli commerciali per la crescita.



Commenti
* L'indirizzo e-mail non verrà pubblicato sul sito Web.